Presentazione

Festival Regina Musica | Castello di Maenza |  24-26 agosto  2018

Nella splendida cornice del Castello di Maenza, in provincia di Latina, si terrà per il quarto anno consecutivo il Festival Regina Musica, una rassegna artistica di grande qualità che nel corso di tre serate accompagnerà gli spettatori in un viaggio tra la musica schubertiana e le note popolari, con incursioni nel mondo della lirica.

Schubert, il piccolo Schwammerl( cosí come veniva chiamato per la forma bizzarra dei suoi capelli a mo' di funghetto) e l'incontro con la musica popolare, é il tema del nostro quarto Festival, che dona l’opportunità allo spettatore di viaggiare tra due stili musicali diversi, ampliando così le proprie conoscenze.

Negli anni scorsi il Festival ha consentito a musicisti provenienti da Paesi come il Giappone, la Spagna, la Svizzera, la Germania e l’Italia di esibirsi e di regalare al pubblico un’ interpretazione personale e intima, a tratti malinconica e toccante, con la lettura del testo del "Profeta" di Gibran per opera dell'attore Alessandro Mario accompagnato dalla musica da camera dal vivo.

Quest'anno la musica di Franz Schubert é nostra ospite d'onore.

Il Festival, promosso dall’Associazione Regina Musica, con la direzione artistica di Fulvia Mancini e Massimiliano Martinelli è patrocinato dalla Regione Lazio, dal Comune di Maenza e dalla Camera di Commercio di Latina ed é sostenuto da alcuni mecenati svizzeri e sponsor locali.

Si inizia il 24 agosto alle ore 21.00 nella sala principale del Castello con la performance dei virtuosi violoncellisti Fulvia Mancini e Massimiliano Martinelli, dello stimato clarinettista e direttore d'orchestra Francesco Belli e del pianista direttore d'orchestra, apprezzato anche in Russia, Stefano Severini. Gli artisti ci regaleranno l'esecuzione di un repertorio di alto livello con la sonata per violoncello e pianoforte "l'Arpeggione" di Schubert, con il Trio di Nino Rota per violoncello clarinetto e pianoforte e con l' esecuzione di Tanghi argentini.

Il 25 agosto alla stessa ora si proseguirà nella sala del Castello con la performance del giovane talento siculo della lirica, il tenore  Giuseppe Infantino e dalla promettente pianista Ines Tuttolomondo.  Giuseppe darà voce alla musica lirica di Puccini, Verdi, Rossini e ai Lieder di Schubert accompagnato dai dolci suoni di Ines.

Domenica 26 agosto  alle ore 21.00, nella chiesa di Santa Maria Assunta si chiude il Festival con la performance del prestigioso quartetto del Teatro San Carlo e del violoncellista Massimiliano Martinelli, che ci regaleranno una toccante esecuzione del Quintetto di Schubert in Do maggiore, opera che lo stesso Schubert non ha potuto ascoltare in vita per via della sua morte prematura.

 Il quartetto ci delizierà inoltre con le musiche di Ginastera, dando un tocco popolare alla serata, già ricca della loro vibrante ed emozionante esecuzione schubertiana. Il ricavo del concerto sara' interamente devoluto in beneficenza alla Caritas di Maenza.

La musica non conosce confini, né di lingua, né di religione, ma vibra all’unisono con il cuore delle genti, questo é il motto del Festival Regina Musica.

Fulvia Mancini  

Direttrice Artistica